La missione degli studi organizzativi in un percorso di ‘Italy by design’: una intervista a Butera su Sviluppo & Organizzazione

pubblicato in: Progettare il futuro del lavoro | 0

Lo spazio degli studi organizzativi italiani si colloca in un percorso di ‘Italy by Design’ in atto, ossia l’insieme di progetti che ridisegnano territori, città, imprese, Pubbliche Amministrazioni che hanno diversi obiettivi: sviluppo di tecnologie abilitanti, imprese integrali, organizzazioni a rete flessibili, lavoro professionale, capacità e competenze digitali e sociali. Tutto questo sta già avvenendo per lo più con diverse forme di partecipazione degli stakeholder, si lavoratori e utenti. Occorre ora formulare politiche concrete per aiutare le imprese e i lavoratori nella transizione; adottare obiettivi integrati su come trasformare i mercati perché soddisfino bisogni assoluti ed evoluti; trasformare prodotti e servizi nel loro valore e nella loro sostenibilità ambientale; integrare processi di progettazione, produzione e business; sviluppare di lavori di qualità; promuovere la qualità della vita di lavoro di tutti; creare valore nei territori; ridurre le disuguaglianze; migliorare l’ambiente fisico e sociale.

Questa intervista è uno schizzo biografico di Federico Butera e vengono indicate le 8 eredità proposte in questi anni agli studiosi e agli operatori, utili per lo sviluppo delle pratiche organizzative del futuro.

Leggi l’intervista completa come file PDF, 2,54 Mb

Condividi

Lascia un commento